Via Gradoli, Todini (PdL): “Solidarietà al presidente del Comitato, si faccia subito chiarezza”

Via Gradoli, Todini (PdL): “Solidarietà al presidente del Comitato, si faccia subito chiarezza”

28-Marzo-2013| 11:00

image“Apprendo con sconcertante apprensione ed inquietudine che sono state incendiate auto e moto del Presidente del Comitato di Via Gradoli e di suoi familiari. Poiché da anni si sta portando avanti un’azione decisa per il decoro della zona, di contrasto a fenomeni di pericolo, insicurezza, civiltà e legalità, evidentemente qualcuno si è sentito toccato nel vivo di interessi illegittimi”. Lo scrive in una nota il consigliere dell’Assemblea Capitolina del PdL e membro della commissione sicurezza, Ludovico Todini.

“Al Comitato, al Presidente ed ai suoi familiari, non solo giunga il mio personale pensiero di vicinanza umana, morale, civica, ma sia chiaro che se ieri mi sono schierato al loro fianco per la giustezza delle istanze, da oggi sarò un guerriero della legalità contro l’intimidazione, un combattente per la giustizia contro le mafie, un intransigente per l’onestà. Le Forze di Polizia – aggiunge Todini – chiariscano immediatamente i fatti, consegnando ai tribunali questi infami e pavidi quaquaraquà. Sarebbe intollerabile qualsiasi altro gesto malavitoso e non incoraggiamo certo la giustizia fai da te. Ma lo Stato sia presente, lo Stato respinga con celerità queste azioni, lo Stato sia più forte “.

News